Loading Events

Scadenza Bando Servizio Civile Universale 2021/2022

Le antiche industrie e l'artigianato calabrese: un passato da conservare e tramandare (numero posti 3)

 Ti aspetta una esperienza speciale in Proloco Le Castella al servizio del tuo territorio. Un’importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani, risorsa indispensabile e vitale per il progresso culturale, sociale ed economico del nostro Paese.

Settore: Patrimonio storico, artistico e culturale

Area: Tutela e valorizzazione dei beni storici, artistici e culturali
Programma: Le Pro Loco per la rinascita delle comunità. Il patrimonio culturale e ambientale per la ripartenza dell’Italia
Ambito Programma: Tutela, valorizzazione, promozione e fruibilità delle attività e dei beni artistici, culturali e ambientali
Obiettivi Programma:

  • Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo
  • Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili

Obiettivo del Progetto: Il progetto “Le antiche industrie e l'artigianato calabrese: un passato da conservare e tramandare” intende attuare azioni volte alla riscoperta e promozione del patrimonio industriale e artigianale all’interno di un percorso di “Le Pro Loco per la rinascita delle comunità. Il patrimonio culturale e ambientale per la ripartenza dell’Italia, “coerentemente con gli obiettivi programmatici dell’Unpli e del Piano triennale 2020-2022 per la programmazione del servizio civile universale La scoperta dei luoghi, delle imprese industriali, delle antiche fabbriche, delle botteghe e laboratori artigianali e delle storie ad essi legate, potranno certamente contribuire a tramandare la storia della comunità locale e del territorio calabro. I macchinari utilizzati per la lavorazione della seta, per la trasformazione dei prodotti agricoli, per la produzione dello zinco, per la produzione dell’olio, per la lavorazione del pane, per la lavorazione della ceramica, etc., risultato di ingegno e maestria, possono essere interpretati come gli antenati delle attuali macchine. Quindi, tramite un processo di riscoperta, possono divenire testimonianza tangibile delle antiche produzioni e dei cambiamenti avvenuti nel corso dei secoli, così come previsto anche dal programma d’intervento in cui il presente progetto è inserito. Il Programma, infatti, prevede specifiche e incisive azioni volte alla salvaguardia e promozione di questi beni, che risultano al giorno d’oggi in stato di abbandono, non conosciuti e non adeguatamente valorizzati. Il lavoro degli Operatori Volontari permetterà la riscoperta del territorio e delle sue potenzialità, ed incrementerà la conoscenza sui beni materiali ed immateriali legati al patrimonio “industria- artigianato” del territorio calabro, coinvolgendo soprattutto i giovani, futuro motore culturale della regione. 

Ricordiamo che per poter candidarsi a questo progetto, è necessario essere in possesso del titolo di studio minimo di diploma di maturità ottenuto a conclusione del ciclo quinquennale dalla scuola secondaria di secondo grado.


gennaio 26 2022

Dettagli

Inizio Evento: 26/01/2022 alle 12:00
Fine Evento: 26/01/2022 alle 14:00
Costi: Gratuito

Indirizzo

Programma evento

CANDIDATURA E SCADENZA

Entro le 14:00 del 26 gennaio 2022 gli aspiranti volontari potranno inviare la propria candidatura attraverso la piattaforma del sito www.politichegiovanili.gov.it . Oltre l'identità digitale SPID, occorre avere il proprio documento di Identità e il proprio Curriculum Vitae aggiornato con firma contenente l€autorizzazione al trattamento dati, ai sensi del GDPR 679/2016 e la dichiarazione di veridicità di quanto si è scritto, ai sensi dell'art. 46 e 47 del DPR 445/2000

AVVIO PROGETTI
Dalla chiusura del Bando, trascorreranno almeno 2 mesi per l€avvio dei progetti. Una volta chiuso il bando, 15 giorni dopo, gli Enti convocheranno i colloqui per gli aspiranti volontari. Ogni ente avvia i progetti in mesi differenti con una data al mese stabilita dal dipartimento dedicata all€avvio e una data dedicata ai subentri in caso di aspiranti volontari rinunciatari

COLLOQUI E CANDIDATI
Sul sito dell€Ente di candidatura verranno pubblicate le date e i luoghi dei colloqui e potrebbero essere pubblicate le graduatorie provvisorie con i punteggi calcolati in base ai titoli di studio ed esperienze. L€assenza dal colloqui senza motivata comporterà l€esclusione dal processo di selezione. Al completamento del processo di selezione, gli enti pubblicheranno una graduatoria completa ma non ancora definitiva in attesa del via da parte del Dipartimento Servizio Civile dopo la verifica della documentazione dei candidati. In caso di rinuncia da parte di un volontario prima dell€avvio o non si presenta il primo giorno di servizio, subentreranno quei volontari in ordine di successione come da graduatoria pubblica.