News


Progetto Itinerari

Piattaforma on-line per la valorizzazione del territorio

Nel progetto che si fonda sullo sviluppo sostenibile e responsabilità sociale, condivisione e collaborazione, trasparenza e legalità, entra a far parte anche la Pro Loco Le Castella.

La piattaforma online "Itineraritaly.it", presentata il 6 marzo 2016 nel Salone Conferenze di Confindustria Reggio Calabria, nasce sull'impulso dell'associazione "Itinerari", costituita dall'Arcidiocesi di Crotone e Santa Severina, Confindustria Crotone e Confcommercio Crotone, con il preciso obiettivo di promuovere, valorizzare e sviluppare itinerari religiosi, storici, culturali e naturalistici. Lo strumento prescelto è il portale, www.itineraritaly.it, che ha già dato vita ad una rete consolidata, attiva e responsabile, di soggetti privati e pubblici che, riconoscendosi negli stessi valori, siano in grado di generare sviluppo, economia ed occupazione.
 

"Quello lanciato da Confindustria Crotone" ha detto Andrea Cuzzocrea, presidente di Confindustria Reggio Calabria "è un progetto brillante che sta già producendo ottimi risultati in quella provincia e che noi, adesso, vorremmo replicare anche nel nostro territorio. La chiave per far ripartire l'economia locale è la capacità di mettere a sistema la tante risorse ed eccellenze del tessuto produttivo e del mondo delle professioni, che sono già presenti in Calabria ma che, spesso, non riescono a dialogare fra di loro e con le altre realtà del Paese. Confindustria intende sposare questo progetto innovativo e si adopererà per allargarlo anche alla platea di operatori che fanno capo al nostro sistema".


"Promuovere il territorio e sostenere l'economia calabrese con Itineraritaly rendendo protagonisti", ha spiegato Michele Lucente presidente di Confindustria Crotone" enti e partite iva, un itinerario della quotidianità in grado di guardare anche al mercato interno. Il 90 per cento del fatturato delle nostre aziende si realizza nel nostro territorio, ciò significa, assumendo come riferimento il segmento turistico, che non bisogna focalizzarsi solo sui flussi esterni. Ma le aziende calabresi chiedono anche una maggiore conoscenza degli operatori presenti nella regione, perché spesso si ritrovano a dover usufruire di beni e servizi da realtà di altre regioni".


La piattaforma offre ai propri associati, una convenienza economica in termini di abbattimento dei costi di booking, pubblicità e commissioni e-commerce. "E, cosa forse più importante," ha aggiunto Lucente "consente di rafforzare quello spirito identitario che sta alla base di qualunque iniziativa imprenditoriale".
Il progetto, ha ricevuto il plauso di Agata Quattrone assessore comunale alla smart city, secondo cui "Si pone perfettamente in linea con gli obiettivi di Smart City tracciati dall'amministrazione Falcomatà. Siamo interessati a offrire il nostro contributo, anche nel quadro dei programmi di finanziamento Smart City".
E' motivo di soddisfazione "ha evidenziato Giovanni Santoro presidente Confocommercio di Reggio Calabria" registrare che un modello virtuoso per mettere a sistema il circuito produttivo locale, sia nato in Calabria. Siamo convintissimi della buona riuscita dell'iniziativa e siamo pronti a sostenerla con idee e proposte che la nostra associazione sta già sviluppando".




         
Languages »